Forum Il Cavallo

Forum dedicato al cavallo che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!!!
Oggi è 20/06/2018, 19:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 17/10/2016, 15:12 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 04/10/2016, 21:04
Messaggi: 24
Razza preferita: KWPN
Buongiorno,
In questi ultimi mesi mi hanno fatto spesso cambiare assetto. In tutta l'estate ho cambiato circa 3-4 volte i miei equilibri in sella. All' inizio montavo "sul pomolo della sella" (troppo avanti sia con le spalle che col bacino) poi dopo varie cadute mi hanno detto di stare indietro con le spalle, però anche lì stavo dietro alla verticale (spalle troppo indietroe bacino troppo avanti). Carrozzoni e rifiuti mi hanno detto di montare in assetto leggero, anche qui non riuscivo a seguire il cavallo in parabola e diventavo rigida. Dopo un po' di tempo l'istruttrice mi ha detto di montare sempre seduta e un po' inclinata in avanti, e per un po' ha davvero funzionato, ma sono venuti fuori altri problemi (bacino rigido, sedere in fuori e spalle avanti).
In questo momento mi dicono di montare seduta cercando di essere più morbida possibile, col bacino ruotato in avanti, schiena dritta e spalle aperte, ma mi chiedo quanto tempo passerà prima di sviluppare altri errori.
Prima o poi riuscirò a stabilizzarmi con un buon assetto o continuerò cambiare ogni due per tre? :?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 17/10/2016, 18:55 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 22/11/2012, 15:25
Messaggi: 3274
Località: Roma
Razza preferita: Il mio
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=22532
Immagino che le posizioni che descrivi si riferiscono al galoppo giusto? Con le altre andature hai problemi analoghi o un equilibrio migliore?

_________________
"La prima regola di una buona equitazione è quella di ridurre
e se necessario eliminare l'azione del cavaliere" Federico Caprilli


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 17/10/2016, 20:49 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 04/10/2016, 21:04
Messaggi: 24
Razza preferita: KWPN
Si esatto, non so se nelle altre andature ho gli stessi problemi, tendo a lavorare in piano da sola e l'istruttrice mi segue solo quando salto. Credo di avere un miglior equilibrio nel trotto.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 18/10/2016, 11:32 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 23/01/2012, 15:04
Messaggi: 13
Razza preferita: SI
A parer mio la tua istruttrice dovrebbe seguirti qualche volta anche sul lavoro in piano perchè magari hai difetti che si ripercuotono anche nel lavoro sul salto.
Io sono anche istruttore, ma ho il mio istruttore che mi segue un paio di volte al mese e lui stesso (che prepara cavalli da completo a livello internazionale) ogni tanto si fa seguire perchè spesso da soli non ci si rende conto di piccoli errori.

Una volta stabilito che le tue basi sono solide ci sono unsacco di interessanti esercizi per migliorare il proprio assetto al galoppo e sul salto: principalmente barriere a terra e cavalletti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 18/10/2016, 14:27 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 22/11/2012, 15:25
Messaggi: 3274
Località: Roma
Razza preferita: Il mio
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=22532
Come fujico sicuramente sul forum ci sono molte persone più qualificate di me per risponderti e aiutarti.
Per quel poco che sò, posso dirti che secondo la mia esperienza gran parte dei problemi di assetto derivano da una posizione poco stabile delle gambe.
Andando alle cose pratiche invece che sulla descrizione dell assetto da manuale, io ho trovato per la mia posizione un grande aiuto lavorando in piano con la sella da dressage. È una posizione completamente differente da quella leggera che si usa sul salto, sul galoppo fai quasi il contrario riguardo a distinzione e contrazione, eppure mi è stata moltissimo di aiuto. Però non conoscendo il tuo livello consiglio di farsi aiutare da un istruttore che abbia esperienza di dressage altrimenti la posizione non riesci a trovarla.
Un altro esercizio opposto per migliorare l' equilibrio ( che è descritto molto bene nella sezione del col Angioni in molti post) è allenarsi a trottare sull inforcatura per più giri di campo, e poi la stessa cosa al galoppo, staffatura corta e vari giri senza mai toccare con il sedere la sella.
Dalle posizioni che mi descrivi inoltre ti consiglio di fare attenzione alle braccia. Molto spesso si tende ad irrigidirsi e sporgersi in avanti semplicemente per non " attaccarsi alle redini " quando invece deve essere il braccio ad avanzare, non le spalle. Ricorda di tenere sempre le spalle ferme e verticali e invece il gomito morbido che segue la bocca del cavallo.
Ad ogni modo la tua posizione non la devi cercare in base al cavallo o alla sella ma cerca sempre di tenere il tuo peso solo sulle tue gambe. Gli esercizi che ti ho detto aiutano.

_________________
"La prima regola di una buona equitazione è quella di ridurre
e se necessario eliminare l'azione del cavaliere" Federico Caprilli


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 19/10/2016, 13:14 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 04/10/2016, 21:04
Messaggi: 24
Razza preferita: KWPN
Purtroppo non ho la disponibilità di una sella da dressage né l'istruttore a cui piaccia il dressage... anche se a me piacerebbe parecchio. Un paio di giorni fa ho visto la finale del progetto giovani e sono rimasta affascinata. Vorrei tanto fare uno stage o qualche lezione di dressage... grazie mille per i consigli, mi sono stati molto d'aiuto (anche se ci dovrò lavorare parecchio mi sa :o )


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 19/10/2016, 15:50 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 25/02/2011, 10:46
Messaggi: 3480
Località: Firenze
Razza preferita: Cavalli belli
Concettualmente il fatto è semplice.
In sella non si sta seduti, si sta in piedi.
Se ti metti in piedi diritta, quella è la "posizione" che devi avere in sella a staffatura lunga.
Il baricentro ti attraversa, dai piedi fino alla nuca, infatti sei in equilibrio.
Accorciando le staffe, è come se tu piegassi le gambe via via sempre di più, sempre stando in piedi, fino ad accovacciarti (fantino da galoppo).
Anche il peso, deve andare sui piedi, cioè sulle staffe.
C'è questo cilindro in mezzo alle gambe, che te le divarica un pò, ma il concetto è quello.
La lunghezza delle staffe dipende dalle preferenze personali, ma ancor più dal tipo di sella (a quartieri lunghi---->dressage---->staffili lunghi; sella da salto---->staffili corti) e dal tipo di lavoro: se si salta o in campagna si sta preferibilmente sollevati, se si lavora in piano prevalentemente seduti (maggior superficie di contatto---->aiuti, controllo). In ogni caso, lunga o corta, il tuo baricentro è sempre lo stesso.

Poi c'è l'"assetto", cioè l'equilibrio "dinamico", nel movimento.
Il bacino segue la sella, le spalle stanno ferme, il giunto sono i lombi (schiena flessibile).
Quindi, gambe e bacino seguono il corpo del cavallo, il giunto lombare rende indipendente il busto e tutto quello che ci è attaccato (testa e braccia), dal corpo del cavallo. Questa parte superiore è un "aiuto", cioè potendola avere indipendente, la potrai usare per comunicare con il cavallo.
Arretrando il busto e aprendo le spalle chiederai al cavallo di accorciare le falcate e "venire sotto", e viceversa.

Il salto parte da questa base, solo che ad un dato momento il cavallo batte con gli anteriori, avvicina i posteriori sotto di sè, "rimbalza" con gli anteriori verso l'alto mentre carica i posteriori, poi spinge con i posteriori in alto e in avanti, vola in parabola, si riceve con gli anteriori, poi coni posteriori, e riprende la falcata. C'è quindi un rallentamento e poi una accelerazione, una fase neutra, ed infine una rallentamento.
Queste variazioni, un pò brusche, si affrontano "inserendo" il proprio corpo NEL movimento del cavallo, ovvero in avanti e in alto (ascesa), restando neutri in parabola, e portandosi indietro per la ricezione.
Tutte belle parole.

In pratica, dovresti allenarti a lungo a galoppare BENE lungo un percorso X senza salti. BENE significa senza fatica, rigidità tue e trasmesse al cavallo, con un ritmo costante. Finchè non c'è questo, saltare è inutile e anche pericoloso. Puoi usare barriere a terra, tanto per fare l'occhio alla lunghezza delle falcate e per imparare a far rientrare o allungare il cavallo usando il busto (aiuto di assetto).

Se riesco, ti metto qualche disegnino (se non ricordo male) di Licart, tanto per darti un'idea dell'obiettivo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 19/10/2016, 16:11 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 25/02/2011, 10:46
Messaggi: 3480
Località: Firenze
Razza preferita: Cavalli belli
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 26/10/2016, 10:20 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 23/01/2012, 15:04
Messaggi: 13
Razza preferita: SI
jacques quoto in pieno tutto!
Però da quello che mi è sembrato di capire Bebop è una neofita dell'equitazione, quindi un occhio più esperto a darle supporto servirebbe.

Poi senza polemica, ma un istruttore che non vuole far lavorare in piano i propri allievi perchè a lui non piace lo trovo poco serio, il lavoro in piano è la base dell'equitazione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Avrò mai un'assetto decente?
MessaggioInviato: 26/10/2016, 10:50 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 25/02/2011, 10:46
Messaggi: 3480
Località: Firenze
Razza preferita: Cavalli belli
Non c'è dubbio. Non si è mai visto uno che impara a montare via internet o su un libro.......


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010