Forum Il Cavallo

Forum dedicato al cavallo che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!!!
Oggi è 21/08/2018, 9:35

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 04/09/2014, 18:41 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 07/09/2012, 18:49
Messaggi: 14
Razza preferita: Quarter Horse
Hey hey non c'è nessun protetto ne robe simili, non volevo aprire una discussione, esponiamo le nostre opinioni con calma senza darci addosso.
Io sinceramente non son d'accordo sul fatto che montando un aolo cavallo si lavora su se stessi, anzi, secondo me non permette al cavaliere si imparare. Esempio. Se io montassi sempre un cavallo 'pigro' che non ha voglia di correre, imparerô certamente a usare tutti gli aiuti che mi occorromo per spingere un cavallo, ma non imparerô mai quelli per riuscire ad accorciare delle falcate o a diminuire la velocità di un andatura senza far cadere il cavallo in quella 'precedente' perchè non ne avrô bisogno in quanto il cavallo che monto lo farà naturalmente.
O ancora se io monto un cavallo che appena dico 'woah' si ferma e sta fermo immobile, non imparerô mai gli aiuti che mi occorrono per tener fermo un cavallo che invec non ne vuole sapere di star fermo. Sbaglio?

Poi sul fatto che per diventare davvero bravi bisogna stare ore in sella son d'accordo, ma anche per il fatto dei cavalli da scuola che non galoppano da una parte, non parliamo di stremi, sto parlando di un cavaliere medio che vuole approfondire un minimo le sue capacità.

Il problema del cavallo poco sensibile è vero, ma è con un buon cavallo sensibile che un cavaliere impara e capisce come un cavallo reagisce ai tuoi aiuti, a volte con i cavalli da cuola capita di usare aiuti e pensare 'ma mi avrà sentito o no? Lo sta facendo perchè lo sta facendo il cavallo davanti o perchè gliel'ho chiesto io? Ha reagito in maniera minima o è una mia impressione?'
Sarà il compito del buon istruttore assistere al cavaliere con in mano un cavallo sensibile in tutti i suoi passi.


Vorrei comunque aprire una parentesi

Il problema è che non esistono i 'cavalli ronci da scuola' e i 'perfetti cavalli da mondiale' ma esistono i 'cavalli che han perso necessariamente sensibilità perchè montati da chiunque con qualsiasi tipo di capacotà e mai riaddestrati' e 'cavalli riaddestrati e corretti coninuamente da un professionista'. Il puledro è lo stesso.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 18:52 
Non connesso
In addestramento
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 13:25
Messaggi: 754
Luna: Se passi 2 ore in sella per 20 anni e magari nel frattempo leggi e studi anche qualcosa, fidati che migliori. Senza grandi pretese o erigersi ad esempio dell'equitazione, sia chiaro.
Lady: Pilgrim nemmeno la conosco, nè ci ho mai discusso sul forum. Semplicemente la pensiamo allo stesso modo su molte cose e, come hai potuto constatare ed evidenziare, nemmeno su tutto.
Non si sta discutendo su chi sia meglio o peggio. Ma appunto ognuno legge quello che vuole.
Pilgrim: potresti chiedere suggerimento a Tony e Miky qui sul forum, magari loro sanno indicarti qualcuno in zona Milano. Mi ricordo di una discussione in cui miky spiegava il suo modo di fare lezione e dei cavalli che utilizza e, non fossero così distanti, credo farebbe al caso tuo!
buon proseguimento :)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 18:58 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 07/09/2012, 18:49
Messaggi: 14
Razza preferita: Quarter Horse
Grazie ancora!!! Chiederò!! In ogni caso non ho grandi problemi di distanza, entro certi limiti, il mio maneggio americano si trova a 25km da me e quello inglese a 30... =)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 19:17 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 24/02/2011, 13:01
Messaggi: 1919
Onestamente ritengo che uno che si lamenta perché I cavalli della scuola non gli permettono di fare lavori più avanzati, con miky e tony non andrebbero lontani, visto che il loro metodo prevede di non passare nemmeno le tre andature se tu in sella non sei perfetto. Altro che spalla indentro.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 19:22 
Non connesso
Da museo
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 18:14
Messaggi: 5791
Località: prov. Pisa
Aurora.r ha scritto:
Luna: Se passi 2 ore in sella per 20 anni e magari nel frattempo leggi e studi anche qualcosa, fidati che migliori.


per carità, migliorare un po' sì, certo.
ma non diventi Moneta e non ti serve montare Connery o Neptune
(tanto per dire nomi al momento sulla breccia :D )

_________________
I cavalli davanti mordono, dietro scalciano e in mezzo sono scomodi.
I. Fleming


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 20:07 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 24/02/2011, 13:01
Messaggi: 1919
Il 99.9% della gente che monta tutti I giorni per 20 anni comunque non diventa Moneta, purtroppo perché non basta la passione non basta la costanza, per certi livelli ci vuole il talento, I cavalli giusti ecc ecc

Diciamo che montare due ore a settimana per 20 anni se ti rende felice è perfetto. È che montare è una droga, ne vuoi sempre di più, vuoi il tuo cavallo, vuoi lavorare coi cavalli, non ti basta mai. Soprattutto se inizi da giovane.

Se tornassi indietro forse non comprerei I cavalli, prenderei una mezzafida dietro l'altra.

Che spensieratezza!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 22:49 
Non connesso
In addestramento
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 13:25
Messaggi: 754
Scusa Luna, ma la citazione completa comprendeva anche questa parte:
Aurora.r ha scritto:
Senza grandi pretese o erigersi ad esempio dell'equitazione, sia chiaro.

Nessuno qui mira a diventare professionista.
Ma non mi sognerei nemmeno di montare Neptune: certo che non mi serve un cavallo del genere; non sono quelli i cavalli che intendo come maestri, adatti ad imparare (lo davo per scontato).
Invece no, Lady, perché da quello che ho letto e visto, con un metodo di insegnamento come quello di Tony e miky e con i loro cavalli (addestrati e seguiti da loro) una persona ha la possibilità di imparare in modo APPROFONDITO oltre che progressivo. Ben vengano 50 lezioni sull'assetto al passo senza fare mezzo tempo di trotto!
Purtroppo nemmeno col talento te la cavi: in questo sport gli atleti sono 2 e se sotto la sella hai una bestia con pochi mezzi e qualità (ciò che in media offre una scuola di equitazione), oltre un certo livello NON sali, manco se sei Moneta. E tante persone si fermano perché non possono permettersi di comprare e mantenere un cavallo.
Selezione naturalmente economica.
Comunque tornando al nucleo del topic, mi pare di aver consigliato in base alle mie limitate conoscenze
(Nello specifico, il posto in provincia di Novara a cui mi riferivo e di cui mi parlano bene è questo: http://www.iponydiale.com), aver riportato la mia esperienza ed espresso il mio parere.
Lascio spazio ai suggerimenti degli altri.
In bocca al lupo, Pilgrim! ;)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 04/09/2014, 22:55 
Non connesso
In addestramento
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 13:25
Messaggi: 754
E in merito alla citazione di Moneta parlando di talento (prima che arrivi un'ulteriore citazione): no, non mi credo talentuosa o capace come Moneta, nè come l'ultimo classificato nel ranking mondiale (magari!)


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 05/09/2014, 7:13 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 24/02/2011, 13:01
Messaggi: 1919
"Purtroppo nemmeno col talento te la cavi: in questo sport gli atleti sono 2 e se sotto la sella hai una bestia con pochi mezzi e qualità (ciò che in media offre una scuola di equitazione), oltre un certo livello NON sali, manco se sei Moneta. E tante persone si fermano perché non possono permettersi di comprare e mantenere un cavallo.
Selezione naturalmente economica."

Ma hai veramente scritto questo???

Cioè tu sostieni che per fare una buona equitazione da amatore serve un cavallo con "mezzi e qualità"? Ma di cosa stai parlando? Di fare le 130? Di uscire in una M di dresage?

Cioè veramente pensi che se tu potessi montare un cavallo che fa le 130 col tuo istruttore potresti farle anche tu facilmente? Madai.... torniamo sulla terra.

A un amatore serve un cavallo bravo e collaborativo mica l'atleta, a meno che tu non abbia mire agonistiche sopra le 115. E scusamo se ti dico che già montare bene in 115 non è scontato.

Se hai talento e non hai paura di sporcarti le manine monti dai commercianti, parti da fare il groom, poi l'home rider e sei davvero caoace di far funzionare I cavalli un bel di li porterai in concorso. Informati, mica tutti I cavalieri sono milionari.

Poi onestamente uno può montare benissimo senza mai amdare andare in gara, senza mai saltare, senza mai avere il csvallo coi mezzi... la bella equitazione è bella equitazione anche montando un cavallo preso al macello... come del resto quelli dell'estancia....


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 05/09/2014, 8:26 
Non connesso
Moderatore globale
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 9:02
Messaggi: 7262
Razza preferita: murgese
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=75
come condivido l'ultimo intervento di Lady! Ragazzi, la cosa più bella e importante e fare BUONA equitazione, qualsiasi siano i nostri obiettivi (agonistici e non) Per fare buona equitazione serve un BUON cavallo (non il supercampione), un buon istruttore e tanta BUONA volontà. Tutti i cavalieri (anche quelli meno portati o dotati) possono raggiungere un discreto livello. I maneggi SERI offrono cavalli della scuola ben addestrati e cavalli diversi adatti a livelli diversi di apprendimento. Anche nel nostro centro abbiamo cavalli anziani che servono ai bambini. Sono cavalli buonissimi che danno fiducia che lavorano egregiamente per la messa in sella. Poi, man mano che il livello aumenta, si prenderanno altri cavalli, più giovani, con addestramento avanzato. Io ho visto i cavalli di Tony e Miki: con quelli ci puoi far salire il disabile, far volteggio, attaccarli, far lavoro in libertà, equitazione da campagna, lavoro avanzato in piano.....E il metodo che usano è quello praticato da tutti gli istruttori seri: apprendimento, conferma, passaggio a livello superiore. Così si può imparare e montare bene a tutte le età (io ho cominciato a 42 anni e mi sono presa le mie belle soddisfazioni :D ). Il consiglio che do è quindi quello di cercare bene, di non soffermarsi alla prima impressione del maneggio e dell'istruttore. Chiedere di fare una lezione o due di prova; andare più volte ad assistere alle lezioni, parlare con gli altri allievi e con l'istruttore...Cerchiamo di spendere al meglio i nostri soldi se vogliamo davvero divertirci o appassionarci al cavallo

_________________
Ci sono due cose in equitazione: la tecnica e l' anima. Nuno Oliveira


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 31 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010