Forum Il Cavallo

Forum dedicato al cavallo che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!!!
Oggi è 23/09/2018, 12:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 11/05/2018, 14:22 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 13/03/2017, 14:08
Messaggi: 1
Località: Desio
Ciao a tutti, spero di aver postato nella sezione corretta.
E' possibile che in gare di salto partecipano ragazzi e ragazze senza un certificato medico valido e non ci siano controlli?
Abituato a quando praticavo io calcio mi ricordo che l'arbitro prima di ogni partita controllava i certificati di tutti i membri delle due squadre validando le distinte, anche il certificato medico, oltre che al documento di riconoscimento e al tesseramento.
Mi sembra che alle gare di cavallo questo controllo sia assente, è corretto?
Parlo di competizioni ufficiali.
Io come genitore per primo ho interesse che mio figlio sia coperto, ma non dovrebbe essere interesse anche degli organizzatori e delle scuderie che portano i ragazzi in gara?
Cosa succede se il cavallo di mio figlio fosse montato da un amico scoperto dal certificato medico? Mio figlio sarebbe responsabile in qualche modo avendo affidato il cavallo ad una persona non coperta?

Grazie Mille
Edo


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 11/05/2018, 14:55 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 25/02/2011, 10:46
Messaggi: 3486
Località: Firenze
Razza preferita: Cavalli belli
Ciao, non so a che "gare" ti riferisci, probabilmente le "ludiche", magari fatte al circolo (sociali).
Quello che so per certo è che la FISE rilascia le c.d. "patenti", il cui primo gradino è la A (ludica), che prevede oltre alla "certificazione" dell'istruttore che la richiede sotto la propria responsabilità, anche il certificato medico per attività sportiva ludico-motoria (quello semplice che ti fa il medico curante).
Segue poi la B, comunemente chiamato "brevetto", che oltre ad essere richiesto da un tecnico abilitato che certifichi la competenza tecnica, richiede un certificato medico per attività sportiva agonistica, che quindi transita per i consueti canali della visita sportiva.
Con la prima patente non si possono fare gare, eccetto le "ludiche", con la seconda si possono fare fino a certe categorie.
Maneggio che vai, federazione che trovi, non conosco le regole extra-fise.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 12/05/2018, 8:06 
Non connesso
In doma
Avatar utente

Iscritto il: 23/02/2011, 2:17
Messaggi: 1472
Località: Novi Ligure
Razza preferita: A dondolo
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=8600
Airmax ha scritto:
...
Abituato a quando praticavo io calcio mi ricordo che l'arbitro prima di ogni partita controllava i certificati di tutti i membri delle due squadre validando le distinte, anche il certificato medico, oltre che al documento di riconoscimento e al tesseramento.
...



ma dove?

vedasi il regolamento a cura dell'AIA (Ass. Ital. Aritri):
http://www.aia-figc.it/download/regolam ... g_2017.pdf

cito:
Adempimenti preliminari alla gara
1) Prima dell’inizio della gara il dirigente accompagnatore ufficiale deve presentare
all’arbitro le tessere dei calciatori, laddove previste, o l’ultimo tabulato dei tesserati
ricevuto dalla FIGC, unitamente ai documenti di identificazione e ad un elenco,
redatto almeno in duplice copia, nel quale devono essere annotati i nominativi dei
calciatori, del capitano e del vice capitano, del dirigente accompagnatore ufficiale,
del dirigente addetto agli ufficiali di gara (solamente per la Società ospitante) e di
tutte le altre persone che possono accedere al recinto di gioco, con l’indicazione
delle relative tessere o della matricola del tabulato.
...
5) Il calciatore sprovvisto di tessera, se prevista, o non ancora registrato nei tabulati,
può prendere ugualmente parte alla gara qualora il dirigente accompagnatore
ufficiale della squadra attesti per iscritto, con conseguente responsabilità propria e
della Società, che il calciatore stesso è regolarmente tesserato o che la Società ha
inoltrato al competente organo federale, entro il giorno precedente la gara, una
regolare richiesta di tesseramento.


Come già detto da jacques, la garanzia che chi partecipa a una gara FISE sia in regola per quanto riguarda il certificato medico e la vaccinazione antitetanica, è dato dal Presidente del Circolo al momento del tesseramento. E, ormai, è impossibile iscrivere a una gara uno se non è in regola con il tesseramento (e lo stesso vale per i cavalli), visto che il sistema di iscrizione online semplicemente non consente di terminare la procedura (lo stesso vale per i cavalli).
E, francamente, troverei una verifica diretta fatta dall'arbitro (o dalla giuria), molto poco efficiente (ma avete mai avuto a che fare con le dichiarazioni/certificazioni di vaccinazione antitetanica di adulti?)

Già che ci sono, noto una cosa: "o che la Società ha inoltrato al competente organo federale, entro il giorno precedente la gara, una regolare richiesta di tesseramento."
Dal che immagino che per il calcio vale quanto è norma per l'equitazione: gli effetti assicurativi per il tesserato decorrono dalla mezzanotte del giorno in cui il tesseramento viene effettuato.

_________________
Scuderia La Bellaria, Novi Ligure:
http://www.scuderialabellaria.it/


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 15/06/2018, 7:18 
Non connesso
Instancabile atleta
Avatar utente

Iscritto il: 03/03/2011, 11:53
Messaggi: 3674
Località: montepulciano
Razza preferita: anglo arabo
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=10239
Relativamente ai certificati medco-sportivi la legge dice questo:
se fai agonismo è obbligatorio;
se ti tesseri presso un centro che ha il sodalizio CONI (quindi associazione aderente alla Federazione, Ente di Promozione Sportiva o Disciplina Sportiva Associata) devi presentare un certificato medico sportivo.

Quindi la distinzione,semplificando, non è FISE/non FISE ma è CONI /NON CONI. In pratica chi non è sotto l'egida del Coni non potrà essere iscritto al Registro e non potrà fregiarsi del titolo di ASD e non potrà effettuare agonismo.



Chi pratica attività sportiva non agonistica (intesa come quella effettuata in “contesti organizzati” affiliati a Federazioni Sportive Nazionali/Enti Promozione Sportiva – da soggetti che, generalmente, assumono la qualità di “tesserati-soci” del sodalizio) è espressamente obbligato a presentare l’annuale certificato medico sportivo.

Al contrario chi pratica attività ludico-motoria di tipo amatoriale non è soggetto ad alcuna certificazione medica.
L’attività ludico-motoria è da considerarsi quella svolta da soggetti NON tesserati alle Federazioni Sportive Nazionali/Enti Promozione Sportiva, individuale o collettiva, non occasionale, finalizzata al raggiungimento e mantenimento del benessere psico-fisico della persona, non regolamentata da organismi sportivi, ivi compresa l’attività che il soggetto svolge per proprio conto, al di fuori di rapporti con organizzazioni o soggetti terzi.

_________________
"il più delle volte si chiede troppo con le mani (o il morso) e non ci si serve abbastanza delle gambe (o dello sperone)"
Generale L'Hotte


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010