Forum Il Cavallo

Forum dedicato al cavallo che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!!!
Oggi è 24/03/2017, 22:54

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 90 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:22 
Non connesso
Moderatore globale
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 9:02
Messaggi: 7216
Razza preferita: murgese
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=75
non tanto però se alzi la mano...Le flessioni sono più che altro per sciogliere un po' e le faccio da ferma ;) non tante...
Hai fatto bene a farmi la domanda sull'imboccatura: ti ho risposto molto volentieri. Buon WE!

_________________
Ci sono due cose in equitazione: la tecnica e l' anima. Nuno Oliveira


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:35 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 07/04/2011, 12:40
Messaggi: 1330
Razza preferita: Arabo
Io sono un po' gnucco e faccio un po' di confusione, mi scordo le redini o mi dimentico il ferro...Si nel centauro o nel pelham puoi montare le 4 redini, ma non è uguale alla briglia...nella briglia c'è il morso e c'è il filetto e il barbozzale non è mai lasco è tirato giusto, deve intervenire quando usi il morso...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:42 
Non connesso
Moderatore globale
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 9:02
Messaggi: 7216
Razza preferita: murgese
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=75
Hai ragione Bismar, scusa l'imprecisione....verissimo! La briglia è esclusivamente morso e filetto. Io il barbozzale lo metto lasco perchè non me ne importa una cippa lippa che faccia il suo lavoro di freno. Col mio cavallo non serve ed infatti dicevo che meglio sarebbe passare al filetto. Ora però passo al filetto ai ferri di stasera, condito con patate al forno e fagiolini fritti :D

_________________
Ci sono due cose in equitazione: la tecnica e l' anima. Nuno Oliveira


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:47 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 07/04/2011, 12:40
Messaggi: 1330
Razza preferita: Arabo
Non è un imprecisione, è che se monti con il centauro o il pelham anche a 4 redini non puoi dire che monti con la briglia....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:47 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 07/04/2011, 12:40
Messaggi: 1330
Razza preferita: Arabo
Non è un imprecisione, è che se monti con il centauro o il pelham anche a 4 redini non puoi dire che monti con la briglia....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:47 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 07/04/2011, 12:40
Messaggi: 1330
Razza preferita: Arabo
Non è un imprecisione, è che se monti con il centauro o il pelham anche a 4 redini non puoi dire che monti con la briglia....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:53 
Non connesso
Moderatore globale
Avatar utente

Iscritto il: 22/02/2011, 9:02
Messaggi: 7216
Razza preferita: murgese
Album personale: viewtopic.php?f=15&t=75
rettifico: mi scuso per l'errore :D Tu però smettila di postare la stessa cosa 3 volte :lol: :mrgreen:

_________________
Ci sono due cose in equitazione: la tecnica e l' anima. Nuno Oliveira


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 16:58 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 07/04/2011, 12:40
Messaggi: 1330
Razza preferita: Arabo
Non me ne sono accorto assolutamente è da questa mattina che il pc fa quell oche vuole...Un elaborato l'ho salvato 6 volte prima di riuscire a ritrovarlo...Mi spaice non l'ho fatto apposta...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 20:24 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 01/03/2011, 19:55
Messaggi: 151
Ciao,

riporto l'attenzione sulla domanda posta da Clo96 :
"La messa in mano".
Ora , mi sembra che , nonostante la prova di cultura di ognuno di voi , nessuno abbia dato la risposta.
Consiglio Clo96 di leggere il Libro straconsigliato dal Col. Angioni:
"Equitazione ragionata" di Jean Licart, e studiare a pag38 il capitolo dedicato al "Piego diretto".

Per sapere cosa non fare nella messa in mano consiglio di leggere il libro:
"Il dito nella piaga"

Inoltre consiglio Clo96 di leggere sul forum nella sezione Tecnica equestre gli interventi del Col. Angioni sulla messa in mano.
Riporto un suo intervento
------------------------------------------------------
IL PIEGO DIRETTO

Un solo libro non basterebbe per trattare diffusamente e completamente l'argomento. Ed è uno degli argomenti piu discussi e anche controversi in equitazione sia per gli effetti benefici che apporta sia per i danni che può fare soprattutto se si ottiene, il piego, con la forza o se si lavora costantemente con un cavallo piegato e molto piegato. Farò quindi una breve panoramica per informarla.

La postura o l'atteggiamento del cavallo che piega la testa sul collo in italiano si chiama piego diretto. Quando il cavallo volge la testa (solo la testa) a sinistra o a destra si dice piego laterale.

Il piego corretto, secondo le leggi della buona equitazione, non è¨ottenuto tirando la testa verso il petto del cavallo, ma spingendo il corpo del cavallo, per mezzo dell'impulso, verso la testa.

Il maestro francese Jean Licart fa al proposito un efficace esempio con una figura tratta dalla scherma. Una mano impugna un fioretto e ne spinge la punta contro una parete. La punta del fioretto incontra la parete, invalicabile, non può² avanzare e la lama si flette, si arrotonda verso l'alto. Il cavallo che si muove bene in avanti con un buon impulso incontra la mano del cavaliere e, si dice, cede, piega cioè¨ la testa sul collo tra l'occipite e la prima vertebra cervicale, in modo che la nuca, l'osso tra le orecchie, sia e rimanga il punto piu alto dell'incollatura. Qui sta la difficolta . La grande difficolta ad¨ ottenere il piego non tirando indietro sulla bocca, quindi facendo retrocedere la testa, ma opponendo la mano, gradatamente, con molta progressione, con grande sensibilita , alla bocca in modo che il cavallo fletta all'articolazione che viene chiamata "giuntura del si", corrispondente all'articolazione atlanto-occipitale per ottenere il piego diretto (il cavallo fa si con la testa, perciò giuntura del si) e fletta all'articolazione che viene chiamata "giuntura del no", corrispondente all'articolazione atlanto-epistrofea per ottenere il piego laterale (il cavallo fa no con la testa, muovendola lateralmente). L'atlante è la prima vertebra cervicale articolata sull'occipite, l'osso superiore del cranio. L'epistrofeo è la seconda vertebra cervicale, articolata sull'atlante.

Scritto cosi, in poche parole, come può constatare, è comunque un procedimento non semplice, forse il piu difficile da mettere in pratica, perchè, per la buona equitazione, la nuca deve rimanere sempre il punto piu alto del collo del cavallo in mano e la linea del muso non deve mai passare la verticale, avvicinando la barbozza al petto. Invece vedra che non è¨ cosi. Vedra piu¹ facilmente cavalli che piegano il collo ben oltre l'atlante e l'epistrofeo, per cui la nuca si trova al di sotto delle vertebre centrali del collo (incappucciamento), e che sbandierano continuamente il collo da una parte e dall'altra. Non si tratta di piego laterale. Quello che ha visto è un modo grossolano di ottenere un falso piego diretto e laterale, anche se quasi tutti lo fanno, specialmente i cavalieri del salto ostacoli. Con le dovute rare eccezioni. A vedere certi cavalli che entrano in campo e ne escono oscillando senza sosta, chi piu chi meno, la testa da una parte e dall'altra vien da dire "povera bestia". In effetti si tratta di una forma di tortura. Pensi un po' se la obbligassero a fare altrettanto con la sua testa. E lei certamente non lo farebbe di sua volontà per ottenere la "scioltezza del collo".

Non c'è un testo specifico che indichi come fare a convincere i cavalli che resistono alla mano a cedere alla nuca. L'argomento che riguarda il piego in genere è trattato da tutti i buoni libri di equitazione. Come fare con un cavallo che resiste dipende da cavallo a cavallo, non esiste una regola generale. O meglio, la regola generale esiste: "resistere e cedere". La difficolta è¨ metterla in pratica.
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Un consiglio per Cortes, quando intervieni in un forum non dare dell'ignorante a tutti quanti, non puoi sapere chi oltrte te legge sul forum.

Cordiali saluti
Stefano


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La messa in mano
MessaggioInviato: 10/02/2012, 22:28 
Non connesso
In doma

Iscritto il: 22/02/2011, 8:47
Messaggi: 1235
Località: Brianza
Secondo me "messa in mano" NON vuol dire piego. Vuol dire che il cavallo accetta e tiene il contatto senza fastidio, senza ribellarsi e senza tirare, e che segue la mano. Vuol dire che posso piazzare la sua testa dove voglio io, a destra o a sinistra, in alto, in basso, allungare e accorciare l'incollatura, disporre io del bilanciere per variare l'equilibrio del cavallo.
Ma forse sono io che non ho capito.............

_________________
Der Trakehner Brand ist der siebte Gewährsmangel.
Il marchio del trakehner è il settimo vizio redibitorio.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 90 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010