Forum Il Cavallo

Forum dedicato al cavallo che vanta innumerevoli tentativi di imitazione!!!
Oggi è 17/01/2017, 22:16

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


1 - DIVIETO DI SCRIVERE, ANCHE SE IN BUONA FEDE, QUALSIASI NOME DI NOME COMMERCIALE DI FARMACI , O PARAFARMACI, DISINFETTANTI.
E' amesso il nome delprincipio attivo.
Es. Aspirina : NO
Acido acetilsalicilico : SI
-----------------------------

2- Evitare comunque il nome commerciale anche di qualsiasi altra cosa ,crete, oli, mangimi,linmenti vari, etc..

3- NON intervengo in topic dove mi si chiede un parere sull'operato di un vet. O comunque risulti chiaro che un vet stia operando.

4 per favore usare l'opzione " cerca " Molti argomenti sono in effetti gia' stati trattati.

5 evitare linguaggio SMSese

6 Richieste di nomi di vet , cliniche ,maniscalchi o prodotti comerciali, farli in MP

[/b] può essere che non ci sia risposta .
NON SI FANNO DIAGNOSI SUI VARI CASI.

Possiamo solo descrivere problematiche.
Es, come si manifesta quello o quell'altro...... OK

il cavallo ha X Y Z ; cosa puo' essere .....KO,
probabilisima NON risposta .
Senza visita, sul riferito . è spesso un azzardo formulare diagnosi.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: artrite garretti
MessaggioInviato: 07/02/2016, 21:14 
Non connesso
Rifiniture
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2011, 20:10
Messaggi: 2208
Razza preferita: 36QS
Avevo scritto tempo fa dott. Membrito in merito alla mia cavalla ormai 20enne con problemi di artrite ai garretti. Avendo difficoltà a svolgere il normale lavoro in piano e sui salti cui eravamo abituate, ho preferito portarla a casa.
Era accaduto che la cavalla circa marzo scorso se ben ricordo si era letteralmente bloccata ai garretti, quasi non li fletteva, ed aveva delle rigidità sulla parte sinistra. Faceva fatica a sdraiarsi ed alzarsi e se si sdraiava per rotolarsi era sempre sul fianco sinistro. La presi a 13 anni che aveva già una lieve artrite ai garretti che però non aveva mai dato problemi, premetto che non ha mai fatto intensa vita agonistica, qualche gara per divertimento si, la montavo comunque sia in piano che sui salti ed era eccezionale in campagna. Poi però questo a parer mio improvviso tracollo. Mi vietarono il box dicendomi che doveva assolutamente star fuori specialmente perchè a volte si imboxava e per alzarsi probabilmente faceva degli sforzi che hanno peggiorato la situazione. Abbiamo quindi deciso di metterla fuori. Ho ripreso poi a muoverla ed è migliorata ma non è più tornata la cavalla che era. Ho preferito quindi portarla a casa per potermene occupare quotidianamente e preparare una capanna con recinto vicino all'altra mia cavalla. A detta di qualcuno era più lieve a detta di altri più grave. Purtroppo la visita l'ha fatta u veterinario e le lastre un altro e io non ho avuto molto chiara la situazione. Io ora che è a casa l'ho ripresa a montare perchè tutti i cavalli anziani che ho visto fermare di botto hanno avuto un crollo e io vorrei evitare ciò e mantenerla nel miglior stato che posso. Vorrei se possibile un suo parere su come comportarmi per aiutarla e su che tipo di lavoro secondo lei dovrebbe svolgere. A casa non ho ancora un campo in sabbia e quindi esco in passeggiata fermandomi su dei campi a muoverla ma la sento rigida, più sul duro che non sul campo in sabbia, affaticata, rigida dietro come se camminasse a gambe strette e bassa, rigida davanti un po come se arrancasse probabilmente perchè non ha la giusta spinta dal dietro insomma bon. Vorrei muoverla per quel che è giusto per lei e mantenerla in forma. Se può consigliarmi gliene sono grata.
Sarebbero sicuramente interessanti tutti i consigli ma se possibile gradirei un parere veterinario per avere una situazione più chiara su come comportarmi. Grazie in anticipo!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: artrite garretti
MessaggioInviato: 08/02/2016, 10:15 
Non connesso
Moderatore

Iscritto il: 02/02/2011, 21:55
Messaggi: 1138
Località: Palazzolo s/ Oglio (BS ) ITA
....
Se c'è una degenerazione in corso dell'articolazione dei garretti , non è che si possa fare più di tanto. Il fatto che sul duro peggiori attesta che è presente una sofferenza appunto in quella zona.
Non esistono cure miracolose; si può cercare di non fare peggiorare il tutto , e buona in questo caso l'idea di lasciarla con capanna e piccolo paddock.

Potreste ripetere le lastre per valutare a che punto siamo con la problematica.

FM


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: artrite garretti
MessaggioInviato: 08/02/2016, 11:57 
Non connesso
Rifiniture
Avatar utente

Iscritto il: 24/02/2011, 20:10
Messaggi: 2208
Razza preferita: 36QS
artrosi quindi in questo caso... ma dalle lastre si vede l'artrite o l'artrosi? perchè quando l'ho presa si parlava di leggera artrite ma non causava zoppia e adesso anche mi sembrava di aver capito artrite cioè nessuno mi ha detto lavorala, puoi saltare, no non puoi saltare, mettila a prato, fai solo passeggiate, c'ho capito nulla esattamente dello stato e di che devo fare... faccio rifare il tutto da altro collega? quando potrò lo farò non è proprio una spesa da nulla purtroppo, mi limiterò alle sole passeggiate evitando trotto e galoppo così non sbaglio , credo!
la ringrazio del parere


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: artrite garretti
MessaggioInviato: 08/09/2016, 8:46 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 16/03/2012, 22:12
Messaggi: 328
Razza preferita: Haflinger e Frisone
Zazzi ti capisco. Il mio cavallo, 13 anni, ha l'artrosi ai garretti (il vet ha detto, dopo le ultime lastre, che "ha le cartilagini completamente ossificate"), all'osso navicolare dell'anteriore destro e un principio di degenerazione anche ai nodelli posteriori (dietro è messo peggio che davanti, specialmente al posteriore destro). Sì dalle lastre si vede, o almeno, con il mio è stato così.

Lui ha fatto molte gare con la ex proprietaria, che secondo me l'hanno distrutto.

Per un paio d'anni l'ho fatto infiltrare a intervalli regolari ma poi ho lasciato perdere ogni cura, dal momento che non rispondeva più nemmeno al cortisone.

Io ho adottato questa gestione:
- paddock con capannina h24 tutto l'anno
- cerco di muoverlo il più possibile (corda, montato). Faccio del semplice lavoro in piano. Quando il tempo diventa brutto e umido, lo giro prima alla corda per vedere quanto è incriccato
- faccio tantissimo riscaldamento al passo
- in inverno applico sulle articolazioni un gel riscaldante (ricordati di mettere i guanti in lattice quando lo applichi) che si trova facilmente in sellerie fornite o su internet e non costa molto
- a volte gli facevo un ciclo di integratore molto buono ma costoso. Tuttavia dovrei farlo continuativamente per avere dei risultati, ma costa quasi 200 euro e dura una trentina di giorni.
- l'ho fatto sferrare completamente, ragionando così: dal momento che il piede nel cavallo ha una funzione di pompa, che aiuta il ritorno di sangue, ho tolto i ferri per permettere lo svolgimento di questa funzione. Nella mia ignoranza ho pensato che più sangue circola più irrora l'articolazione portandovi nutrienti. Non so se sia giusto, ma il cavallo ha reagito bene (periodo di transizione tragico a parte)
- d'inverno faccio un lavoro più leggero, d'estate intensifico un pochino.
- evito, per quanto possibile, di bagnargli i garretti con l'acqua. In inverno non lo bagno mai. Se ha fango vado di spazzolina.
- quando monto gli evito girate troppo strette, specie all'inizio del lavoro
- mangia solo fieno e qualche carota: cerco di non farlo ingrassare ancora (purtroppo è sempre stato panzone, pure quando lo montava l'istruttore) per non appesantirgli gli arti
- recentemente gli ho messo nel paddock la cavallina di mamma: lo spinge a camminare di più. Se hai modo fallo stare in branco, perchè un po' si stimolano a camminare.
- l'ideale sarebbe farci le passeggiate, ma il mio è molto sull'occhio e ti fa passare la fantasia. Se il tuo è bravo ti consiglio di passeggiare passeggiare e passeggiare.

Per ora questa è la gestione che ho adottato io. Il mio timore è che quando avrà 20 anni potrebbe avere problemi a sdraiarsi o a muoversi in generale... è una grossa paura che ho in effetti


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: artrite garretti
MessaggioInviato: 08/09/2016, 8:53 
Non connesso
Puledro

Iscritto il: 16/03/2012, 22:12
Messaggi: 328
Razza preferita: Haflinger e Frisone
io faccio anche trotto e un po' di galoppo. L'ideale sarebbe costruire una buona muscolatura che gli permetta di muoversi senza sforzare troppo le articolazioni. Però per fare la muscolatura deve lavorare tanto e non può.. un macello guarda

Lo ascolto molto. Ormai distinguo abbastanza bene una semplice incriccatura dovuta al fatto che deve scaldarsi ancora u po' dal dolore più profondo (l'ho preso 5 anni fa, sono 4 anni e mezzo che combatto questa cosa)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010